Inaugurazione dello Chalet di San Miniato – sabato 25 maggio

thumb image

 

Ai giardini Bucalossi di San Miniato fervono i preparativi per la prossima inaugurazione dello Chalet con la nuova gestione del Movimento Shalom. Un brindisi inaugurale è previsto sabato 25 alle 19, per conoscere lo staff e presentare le novità. Da venerdì 31 maggio inizierà l’apertura giornaliera, con una novità: aperitivo con buffet tutte le sere, preparato dal ristorante Le Colombaie: “Abbiamo pensato a offrire qualcosa di nuovo rispetto agli anni precedenti – dice Luca Gemignani, direttore del Movimento Shalom – destinato soprattutto alle famiglie e ai giovani, e la collaborazione con Daniele (gestore e proprietario delle Colombaie) ci garantisce la qualità e l’attenzione alle materie prime che siamo sicuri farà contenti molti”.

In continuità con gli anni precedenti continueranno inoltre le serate del mercoledì per i giovani, e si aggiunge il giovedì per i bambini con i gonfiabili e la merenda nel preserale. Inoltre sarà organizzato un calendario di iniziative culturali, anche grazie alla collaborazione della Fondazione del dramma popolare che è partner del progetto insieme alla Proloco di san Miniato, a San Miniato on/oof, all’associazione Amici di Elia e agli Ortolani coraggiosi.
La gestione dello Chalet è una novità per il Movimento Shalom che ha deciso di intraprendere questa nuova avventura con l’obiettivo di creare uno spazio di incontro per i giovani con un’attenzione particolare alle famiglie.

Al tempo stesso gli utili della gestione saranno destinati per il ripristino del campino di gioco sottostante allo Chalet – come da accordi con il Comune di San Miniato – e soprattutto per il sostegno economico alle attività di formazione dei giovani del Movimento Shalom. “In particolare – sottolinea Gabriella Messerini, volontaria e coordinatrice del Consiglio Economico – dobbiamo trovare risorse per sostenere l’Atelier Shalom, una struttura che offre un servizio importantissimo e unico alle famiglie di San Miniato, accogliendo i bambini dall’uscita da scuola fino alle 19 con la mensa, il doposcuola e la ludoteca in un luogo protetto con gli operatori e i volontari del Movimento, ad un costo accessibile a tutti”.