Marcia per i diritti umani – 27 aprile

thumb image

 

Insieme per un nuovo umanesimo, questo è lo slogan che guiderà la marcia per i diritti umani che si svolgerà nel pomeriggio del 27 aprile, dispiegandosi tra i comuni di San Miniato, Fucecchio, Santa Croce, Castelfranco e Montopoli. Le numerose associazioni di volontariato, culturali, sportive, ricretive e sindacali che vi hanno aderito, al di là della loro appartenenza culturale, sociale e religiosa, cammineranno insieme ai singoli cittadini, per riaffermare i principì essenziali della nostra civiltà, della nostra democrazia.
I principì sanciti nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, nella Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e nella Costituzione Italiana.
Si tratta, come ha dichiarato Don Andrea Cristiani, fondatore del Movimento Shalom, di rompere il clima di indifferenza e cinismo che sta avvolgendo la nostra società. Sarà una dimostrazione di solidarietà con tutti gli esseri umani che soffrono e vengono discriminati. Un modo allegro e festoso per camminare in nome della fratellanza umana, contro ogni forma di xenofobia e razzismo, rivendicando i diritti uguali e inalienabili per tutti gli abitanti della Terra: Diritto alla vita, alla libertà individuale, religiosa e d’opinione, alla sicurezza e alla pace, alla tutela giuridica, all’asilo, alla cittadinanza, all’ istruzione, al lavoro e ad una equa retribuzione, all’assistenza sanitaria e alla protezione sociale (Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, Art. 1/30, Assemblea Generale delle Nazioni Unite, 10 dicembre 1948).

Il programma prevede due cammini distinti che partiranno alle ore 14:30 da San Miniato Basso e alle ore 14:00 da Fucecchio, facendo tappa, il primo a Ponte a Egola, il secondo a Santa Croce e Castelfranco per poi ambedue congiungersi al Santuario della Madonna di San Romano e terminare insieme a Torre Giulia.

Durante le tappe sono previsti brevi momenti di spettacolo e di approfondimento:
A Santa Croce una visita alla mostra dei manifesti dei Pittori Resistenti, organizzata da Romano Masoni nella sede dell’ANPI. Presso il Santuario Francescano della Madonna di San Romano verrà rievocato lo storico incontro del 1219 di San Francesco con il Sultano d’Egitto, con la presenza del Vescovo di San Miniato Mons. Andrea Migliavacca.
Il percorso tra il Santuario e Torre Giulia verrà animato da vari gruppi musicali e teatrali, organizzati dall’Ass. Tra i Binari: La Street Band Bandao, la Compagnia Della Brettonica, i balli popolari di TreTTempi.

La manifestazione si concluderà con vari interventi: Il Magistrato Silvia Della Monica, il rappresentante della Comunità Senegalese Pape Diaw, la sindacalista Tania Benvenuti.

La Marcia ha ricevuto il patrocinio dei Comuni di San Miniato, Fucecchio, Santa Croce, Castelfranco e Montopoli

Queste le Associazioni che hanno aderito alla Marcia e che daranno vita ad un Comitato Permanente per la salvaguardia dei Diritti Umani:
Mov. SHALOM, Fond. I CARE, Ass. POPOLI UNITI, Ass. LIBERA Valdarno Inf. ANPI S. Croce, Montopoli, S. Miniato e Fucecchio, BANCA DEL TEMPO S. Miniato e Fucecchio, PUBBLICA ASSISTENZA Fucecchio, S. Croce e Montopoli, MISERICORDIA S. Miniato, S. Croce e Castelfranco, CGIL Pisa, ARCI Valdarno Inf., SPORT e SOLIDARIETA’ S. Miniato, A.V.O., CARITAS Fucecchio, G.S. PIEVE A RIPOLI, Ass. HURRIA, SPI Fucecchio, S. Croce e Castelfranco, Ass. AUTISMO TOSCANA, Coop SINERGICA, ATLETICA FUCECCHIO, CIRCOLO G. PACCHI, Ass. ARTURO, Ass. FRIDA, Ass. CANOTTIERI S. Miniato, ANED Pisa, LE QUERCE DI MARME, Coop. PIETRA D’ANGOLO, Pro LOCO Fucecchio e San Miniato, Ass. TARANGA, Ass. SENEGALESE di FUCECCHIO, Ass. TRA I BINARI, AUSER Fucecchio, Circolo ARCI Castelfranco, CIF, Lega SPI San Miniato, Montopoli, MISERICORDIA S. Romano,
POLISPORTIVA LA PERLA S. Maria a Monte, Circolo ARCI S. Maria a Monte.