“Progetto Miglio”- Missione SIC di Tampouy (Burkina Faso)

thumb image

 

Il “Progetto Miglio” prevede l’acquisto del miglio – il cereale base dell’alimentazione burkinabè – per rifornire il granaio delle Suore dell’Immacolata Concezione della Missione di Tampouy (referenti del Movimento Shalom), che lo distribuiscono ai poveri dei villaggi e non solo alle famiglie dei bambini adottati a distanza.

Il progetto è nato dall’emergenza riscontrata nel viaggio umanitario del gennaio 2005: in tale occasione, infatti, il Fondatore di Shalom, don Andrea Cristiani, e la Vicepresidente Lucia Parente, responsabile della Sezione di Taranto, decisero di dar vita a tale forma di sostegno in continuità, al fine di raccogliere fondi per l’acquisto del cereale, data la crescente necessità di cibo da donare ai poveri che ogni giorno si recano dalle suore per poter sopravvivere. La scarsità d’acqua piovana o le abbondanti inondazioni, come quella dell’estate 2007, causano l’incremento del prezzo del miglio, rendendone impossibile l’acquisto alla maggior parte della popolazione che vive in condizioni di povertà estrema.

Periodicamente, vengono inviati dalla Sezione tarantina fondi in Burkina Faso per l’acquisto di miglio. A tal scopo sono realizzate campagne di raccolte fondi, eventi benefici finalizzati e sono destinati alle suore i contributi specifici donati a Shalom da singoli benefattori per tale progetto.