Getche: Scuola Maffi e Vivere senza fame (Etiopia)

thumb image

 

Emdibir

L’Etiopia è la nazione più popolosa dell’Africa sub-sahariana dopo la Nigeria con un tasso di crescita demografica medio annuo del 2,4%. La speranza di vita è di 49 anni. L’economia è per l’85% a carattere rurale. Il virus dell’HIV è considerato una delle minacce più gravi per lo sviluppo di questo paese che, dopo il Sud Africa è lo stato con il più alto numero di infetti. Oltre la metà della popolazione vive nelle campagne e solo il 38,5% è alfabetizzata, solo il 52% dei bambini frequenta la scuola elementare, mentre solo il 12% dei giovani frequentano le scuole secondarie. Gli istituti scolastici si concentrano nei grandi centri urbani, quindi chi abita nei villaggi non ha alcuna possibilità di frequentarli. Le azioni previste si collocano in due centri abitati a circa 200 Km dalla capitale, Emdibir e Ghetce. Il progetto si colloca in un bacino di 3 milioni di persone in cui il tasso di analfabetismo è del 90%, basti pensare che nelle zone rurali le poche strutture scolastiche presenti insegnano nell’idioma della regione creando difficoltà per gli studenti.

Progetti del Movimento Shalom

Nel villaggio di Getche sono presenti una scuola e una mensa: la scuola è stata realizzata all’interno del progetto Maffi mentre la mensa è stata realizzata in un secondo momento grazie al progetto “Vivere senza fame”.
Scopo del progetto è intervenire su un problema che riguarda oltre il 90% della popolazione di quel bacino: l’analfabetismo.
L’esigenza della mensa è nata in seguito alla realizzazione della scuola, per garantire agli studenti almeno un pasto al giorno. Infatti i bambini che vengono dalle zone più lontane devono fare molta strada a piedi e spesso le famiglie mandano i bambini alla scuola proprio perché, oltre ad imparare, possano mangiare.

Obiettivo generale del progetto

Promuovere la scolarizzazione e la formazione dei giovani quale elemento indispensabile per la valorizzazione della dignità della persona e come elemento indispensabile per stimolare azioni volte all’autosviluppo del territorio.

Stato del progetto

La scuola è stata realizzata nel 2007 e la mensa nel 2010. Il progetto è attualmente in funzione, la scuola e la mensa sono frequentati da circa 200 bambini, sono gestite dalle Suore della Congregazione Figlie della Misericordia e della Croce e sono seguite in loco dal referente del Movimento Shalom Sig. Paolo Caneva

Testimonianza
“La costruzione della mensa alla scuola di Getche, a Endebeer, è giunta al termine. La mensa ha cominciato a sfornare pasti per i bambini che frequentano la scuola Maffi, lì mangiano 250 ragazzi delle classi primarie.
L’impegno di Shalom ha permesso, ancora una volta, di dare risposte concrete e puntuali ai gravi problemi di scolarizzazione ed alimentazione dei paesi in via di sviluppo.”
Paolo Caneva


 

Guarda il documentario di Nuria Biuzzi sui progetti del Movimento Shalom in Etiopia.