Chi promuove il progetto

Nel 2016 la Fondazione con il Sud ha approvato il finanziamento del progetto presentato da ForumSaD onlus – Forum Permanente per il Sostegno a Distanza onlus – “La rete globale del sostegno a distanza promuove cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali”, nell’ambito del bando per le reti nazionali di volontariato 2015. Il progetto è volto a favorire la promozione di una rete di volontariato nelle regioni del meridione e intende realizzare la Rete Globale SAD (RGS), che includa e sviluppi interazioni fra tutti i soggetti coinvolti nel Sostegno a distanza e accrescere l’impatto degli interventi di cittadinanza attiva, partecipazione sociale e relazioni solidali.
Il progetto vede il coinvolgimento di 13 partner, associazioni della società civile appartenenti alla rete ForumSaD e, prevede nell’ambito dell’attività di formazione, un percorso di educazione alla cittadinanza globale da svolgersi nelle scuole.
L’attività educativa, che sarà a carattere laboratoriale, avrà luogo in circa 70 scuole di vario ordine e grado nelle città di Potenza, Crotone, Napoli e provincia, Taranto e provincia, Cagliari e provincia, Carbonia Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia Tempio, Oristano e Sassari, Catania, Enna, Ragusa, Siracusa, Palermo, Trapani e toccherà i temi della solidarietà internazionale, della cooperazione internazionale, dello sviluppo sostenibile e del sostegno a distanza come forma di solidarietà e cooperazione.
Il percorso che sarà condotto nelle scuole è rivolto agli insegnanti, agli studenti e alle loro famiglie e coinvolge le organizzazioni Movimento Shalom Onlus, ENGIM, La Piccola Famiglia onlus, Co.P.E. – Cooperazione Paesi Emergenti, GVS – Gruppo di Volontariato “Solidarietà”, L.E.S.S.- Centro studi e iniziative di Lotta all’Esclusione Sociale per lo Sviluppo del Mezzogiorno d’Italia- Impresa Sociale Onlus, HelPeople Foundation onlus, Amici senza Confini, Tulime Onlus, Associazione La Rosa Roja, Soleterre, Associazione Volontari Dokita onlus.

A Taranto il progetto è promosso dal Movimento Shalom Onlus di Taranto Sezione Puglia, che al tempo stesso è il coordinatore per il Sud Italia di Shalom nell’ambito del progetto suddetto. 

Le attività che si svolgeranno nella città di Napoli e provincia saranno portate avanti dall’Associazione Movimento Shalom sezione Napoli.

Obiettivo generale del progetto didattico

a. Promuovere l’educazione alla cittadinanza globale, ai valori della solidarietà, dell’impegno civico attraverso l’integrazione tra didattica scolastica curricolare e attività laboratoriali.

b. Favorire un maggior dialogo tra l’istituzione scolastica e la comunità del territorio e a medio termine un coinvolgimento dei giovani nei progetti di sostegno a distanza e in forme di volontariato.

c. Rafforzare i valori del volontariato, promuovendo tra gli studenti pratiche di cittadinanza attiva e invitando gli istituti scolastici ad essere soggetti attivi nella Rete Globale del SAD, favorendo la relazione con le associazioni di sostegno a distanza.

Le principali tematiche trattate nei laboratori scolastici saranno:
− il sostegno a distanza come strumento di educazione alla cittadinanza globale e di solidarietà
− il volontariato e la cittadinanza attiva
− l’educazione alla mondialità e alla multiculturalità
− la cooperazione internazionale allo sviluppo
− l’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

A chi si rivolge

− agli insegnanti e dirigenti delle Scuole Primarie e Secondarie di I e II grado;
− agli studenti delle scuole coinvolte;
− alle famiglie degli studenti e alla cittadinanza.

Modalità

I laboratori saranno realizzati attraverso 3 o 4 incontri della durata di 2 o 3 ore ciascuno ( o da definire), da concordarsi con il personale docente di ciascun istituto. Per garantire la trasferibilità delle esperienze didattiche si utilizzeranno video, materiali fotografici, strumenti multimediali con una metodologia didattica creativa e informale fondata sulla diretta partecipazione degli alunni. Gli incontri saranno condotti dagli esperti delle associazioni in stretta collaborazione con gli insegnanti e potranno prevedere la partecipazione di ospiti. Il progetto prevede la produzione dei materiali didattici e la loro diretta fruizione tramite una piattaforma digitale.

Principali azioni

Settembre 2017: condivisione dei materiali didattici e della piattaforma digitale
Ottobre 2017 – maggio 2018: realizzazione dei laboratori didattici. Ai docenti coinvolti è richiesta la disponibilità di accogliere in classe, nell’ambito della propria programmazione didattica, i laboratori promossi dalle associazioni partner, stabilendo insieme all’esperto tempi e modalità di svolgimento dei suddetti laboratori.
L’attività non comporterà alcun costo economico per gli istituti scolastici coinvolti.

Modalità di partecipazione

Si chiede agli Istituti che aderiranno di inserire nel PTOF 2017-2018 la partecipazione al progetto.
Per partecipare è necessario compilare una scheda di adesione.

Per informazioni

Katia Centrone (Referente Movimento Shalom sezione Puglia)
email: shalom15@inwind.it – katia@movimento-shalom.org
tel: 3803563458 – 0997366518
indirizzo: via Emilia n. 20 – 74121 Taranto

Donata Monti (Referente Movimento Shalom Sezione Napoli)
email: archdonatamonti@libero.it
tel. 3393688556 – 0815603418