Maternità e pediatria a Koudougou (Burkina Faso)

thumb image

 

Progetto

Il Movimento Shalom Onlus ha realizzato un Centro Maternità con sala parto a Koudougou, città della provincia di Boulkiemdé in Burkina Faso. L’esigenza di realizzare tale struttura sanitaria è stata palesata al Movimento dalle suore indigene Sic, referenti locali per i progetti di cooperazione internazionale. La necessità di intervenire in campo sanitario è dettata dall’arretratezza del Paese e dalla la carenza di ospedali e strutture similari.

Le statistiche, infatti, forniscono dati allarmanti e tristissimi: nei paesi del nord dell’Africa subsahariana, come il Burkina, ogni venti donne una muore di parto. Morire per dare la vita, nei Paesi in via di sviluppo, per troppe donne purtroppo non è uno stridente paradosso, ma una realtà quotidiana. Più di mezzo milione di donne muore ogni anno nelle parti più povere del Pianeta nel dare alla luce il proprio bambino, in media una al minuto, la metà circa delle quali nell’Africa subsahariana. Il più delle volte infatti le donne partoriscono nelle capanne o per strada, nel tentativo di raggiungere la struttura sanitaria più vicina. La mancanza delle necessarie condizioni igienico-sanitarie e di personale medico durante il parto, oltre al subentrare di complicazioni (emorragie), causano il decesso di molte madri.

Il Centro Maternità è ubicato presso la missione delle Suore Sic di Koudougou che lo gestiscono, laddove una ONG francese aveva già realizzato un dispensario ma non era intenzionata a finanziare la costruzione di un reparto maternità. Le suore, pertanto, si sono rivolte al Movimento Shalom – Sezione Puglia di Taranto per completare la struttura, vista la necessità di fornire assistenza alle donne durante il travaglio e il parto e di offrire ai nascituri il diritto di venire al mondo in un luogo idoneo, con l’aiuto di personale specializzato. Il centro maternità Shalom consta di una sala travaglio, una sala parto con 3 letti per i parti, una sala degenza di 10 posti letto,una sala di visita, una sala per il personale, una sala per la vaccinazione dei neonati, una sala per la preparazione del latte, oltre ai servizi igienici per il personale e per le partorienti.

Nel 2016, grazie alla grande generosità di una benefattrice anonima della Sezione Shalom di Massafra, in provincia di Taranto, nel 2015 si è potuto avviare i lavori di costruzione di un centro pediatrico, conclusosi nel 2016. Le suore dell’Immacolata Concezione, referenti Shalom per le adozioni a distanza e i progetti di cooperazione in Burkina, necessitavano infatti di una pediatria che sorgesse accanto alla maternità per poter offrire cure mediche e vaccinazioni ai piccoli della città, che attualmente sono assistiti e vaccinati nel nostro centro nascite. La necessità di intervenire in campo sanitario è dettata dall’arretratezza del Paese e dalla la carenza di ospedali e strutture similari.


Aggiornamenti (aprile 2018)

Nel 2017 è stato acquistato l’ecografo per il monitoraggio delle gravidanze.  Presso la struttura sono state assistite 701 donne in gravidanza, sono stati effettuati 149 parti, sono stati seguiti 370 neonati, 2795 bambini, di cui 243 per malnutrizione o AIDS, inoltre sono stati vaccinati 1162 bambini.

Nel 2016 presso il centro sono nati vivi 100 bambini e 654 donne sono state seguite dal personale del centro, inoltre sono stati vaccinati 433 bambini da 0 a 23 mesi, 90 bambini malati di AIDS sono stati assistiti e sono stati seguiti 87 bambini denutriti. La sezione di Taranto ha avviato una nuova raccolta fondi per l’acquisto di un ecografo necessario per il minitoraggio delle gravidanze.

A gennaio 2013 il centro è stato inaugurato alla presenza delle autorità religiose e civili locali e della delegazione dei volontari del movimento Shalom. A soli pochi giorni dall’inaugurazione sono nati nella struttura i primi tre neonati.

Come contribuire: bonifico presso la Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Ag. 6 – Taranto, Codice IBAN IT89 Z053 8515 8060 0000 0064 935 / Movimento Shalom Onlus sez. Puglia tel.fax: 099/7366518 – shalom15@inwind.it specificare in causale il progetto